Ricerca del Prof. Assunto Quadrio Aristarchi

Ricerca sull’identità della popolazione della Valtellina – 2006/07

La ricerca in oggetto affidata al Centro di Studi e di Scienze Cognitive e della Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano diretto dal Prof. Assunto Quadrio Aristarchi, fa riferimento ad uno studio analogo dedicato al tema dell'”Identità dei giovani valtellinesi” condotta dallo stesso Centro. L’iniziativa recepisce le problematiche emerse nello studio citato riferito alle giovani generazioni, estendendolo all’intera popolazione della provincia allo scopo di avere il quadro complessivo su una problematica quanto mai attuale e di particolare rilevanza, colmando una grave lacuna esistente negli studi e ricerche del settore, dalla quale potranno derivare spunti e contributi di carattere progettuale applicativo.
La ricerca, inoltre, si colloca nella direzione già avviata dalla SEV, unitamente all’Amministrazione Provinciale di Sondrio, con l’istituzione dell’Osservatorio di qualità sul disagio sociale.
Gli scopi della ricerca sono ravviabili nella seguente nota:
“La prima osservazione riguarda il grande interesse che questo tema ha suscitato nel corso della ricerca – in via di completamento – sui problemi specifici dell’identità dei giovani. I giovani valtellinesi dimostrano un forte attaccamento ai valori tradizionali quali la famiglia, il territorio, le relazioni amicali.
Non di meno questa identità appare non libera da ambivalenze conflittuali: molti ragazzi infatti non vogliono perdere i legami locali e vorrebbero trovare una realizzazione personale e professionale nel luogo di origine, senza però privarsi della possibilità di vedere il mondo che appare più grande, più prestigioso e più moderno.
Anche gli adulti che abbiamo intervistato esprimono un forte attaccamento al territorio e alle tradizioni valtellinesi e valchiavennasche ed esprimono la preoccupazione che i giovani se ne discostino. Consapevoli del fatto che esistono nel territorio provinciale notevoli diversità culturali, espresse nelle diversità dei dialetti e delle usanze, le persone intervistate suggeriscono un approfondimento degli aspetti comuni e particolaristici della comunità valtellinese.
L’indagine non dovrebbe avere un valore di semplice documentazione culturale, ma dovrebbe servire soprattutto acomprendere quali sono i fattori identitari che potrebbero favorire o ostacolare una maggiore sinergia delle iniziative di carattere pratico.
In altre parole si tratterebbe di verificare se l’attaccamento alle tradizioni possa tradursi in un accentuato localismo che ostacola le iniziative sinergiche oppure possa al contrario divenire un fattore di potenziamento della collaborazione
” (Prof. Assunto Quadrio Aristarchi).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi