L’Assemblea dei soci è composta da tutti i soci in regola con le quote associative e viene convocata dal Presidente del Consiglio direttivo su delibera del Consiglio stesso, con avviso spedito ai soci almeno 8 giorni prima di quello fissato per l’adunanza contenente l’ordine del giorno, la data, l’ora ed il luogo della riunione, che può essere diverso dalla sede sociale, sia in prima che in seconda convocazione in località situata preferibilmente in Provincia di Sondrio. La comunicazione potrà essere inviata anche mediante fax e/o e-mail.
L’assemblea potrà tenersi in video/audio-conferenza, a condizione che tutti i partecipanti possano essere identificati e sia loro consentito di seguire la discussione e intervenire in tempo reale alla trattazione degli argomenti affrontati, nonché di ricevere, trasmettere e visionare documenti; verificandosi questi requisiti, l’assemblea dei soci si considera tenuta nel luogo in cui si trovano il Presidente e il Segretario.
La maggioranza dei soci ha diritto di chiedere al Consiglio direttivo la convocazione dell’assemblea indicandone l’ordine del giorno.

L’assemblea ordinaria dovrà essere convocata almeno una volta all’anno entro la fine del mese di aprile per deliberare sul bilancio consuntivo dell’esercizio precedente e sul bilancio preventivo dell’esercizio successivo.
L’assemblea ordinaria delibera altresì sulla nomina del Consiglio direttivo eventualmente con la limitazione prevista dal terzo comma del successivo articolo 6, del Revisore o del Collegio dei Revisori, sull’approvazione del regolamento e su tutti quegli argomenti che le venissero sottoposti dal Consiglio direttivo.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modificazioni dell’atto costitutivo e dello statuto, sullo scioglimento e conseguente liquidazione dell’Associazione e sulla devoluzione del fondo comune residuo a seguito della liquidazione.
L’assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio direttivo o, in caso di sua assenza, dal Vice-Presidente o, in caso di sua assenza, dal più anziano d’età del Consiglio direttivo.
L’assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è validamente costituita in prima convocazione con la presenza della maggioranza dei soci e delibera col voto favorevole della maggioranza assoluta degli intervenuti. In seconda convocazione, che può essere tenuta anche un’ora dopo la prima, l’assemblea sia ordinaria che straordinaria è validamente costituita qualunque sia il numero dei soci partecipanti e delibera col voto favorevole della maggioranza assoluta degli intervenuti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi